La carica dei 310 alla Gran Fondo Bicinpuglia nella città di Palagianello.

Sempre di più, sempre più massiccia e consistente la partecipazione al campionato sportivo Bicinpuglia, l'atmosfera è calda per non dire “rovente"; alla gara di Palagianello in provincia di Taranto erano in 310 i bikers che hanno percorso tratturi, sigle track e costeggiato la famigerata gravina.

Giunta alla sua nona edizione, una delle gare più suggestive e storiche di Mountain Bike del nostro amato tacco, con la regia dell'associazione sportiva dilettantistica I PIRATI e del presidente Contento Gabriele e sotto l'egida della UISP PUGLIA, rappresentata dal suo presidente è coordinatore del campionato Punzi Giovanni, tra colori e profumi di una Palagianello storicamente e strettamente legata al fenomeno della civiltà rupestre dove l'attuale centro urbano sorge infatti immediatamente a ridosso della gravina omonima da dove prende il nome dell'evento, immersa nella difesa naturale dell'insediamento sui cui spalti si è sviluppato in epoca medievale un complesso e articolato villaggio rupestre, forma insediativa per molti secoli complementare e non subalterna al centro dove giace una vecchia Locomotiva FS 851.113, monumentata nel piazzale della ex-stazione di Palagianello a ridosso dell'arrivo e del raduno dove a reso parte e inizio la competizione.

Dopo un trasferimento dietro motore arriva il via ufficiale sul corso Gramsci all'imbocco della cittadina tratto in salita con passaggio suggestivo dal ponte della gravina (ora pista ciclabile), gruppo compatto e poi subito distacco Notarangelo-Semeraro la coppia dei bikers della NRG di Monopoli e Lisi Stefano del gruppo Chialà di Locorotondo in testa alla corsa, ma dopo pochi chilometri Semeraro è costretto abbandonare la gara per la rottura della catena.

Notarangelo e Lisi perfettamente insieme fino al controllo intermedio, seguiti a breve distanza da Cofano Augusto, Fittipaldi Alessandro, Cattedra Cosimo e Colucci Leonardo. Non c'è speranza per gli inseguitori, Notarangelo Graziano prende le distanze e conclude la gara con 2 minuti e 30 secondi di distacco su Cofano arrivato secondo.

L'appuntamento a Fasano nel Borgo di Cocolicchio per la quarta tappa di Cross Country Bicinpuglia organizzata dalla Polisportiva Ciclo Club Fasano, programmata per domenica 21 Maggio con un percorso a circuito ondulato della lunghezza di 6 km da ripetere 6 volte per un totale di 36 km circa, il 90% del circuito è sterrato tra single track e mulattiere con 2 discese tecniche e tre salite.

Stiamo lavorando egregiamente, lo spirito di partecipazione è giusto, i percorsi sono suggestivi e caratteristici, la segreteria organizzativa è perfetta, non posso che essere fiero e felice di questi risultati, è come ha detto il presidente Punzi “non finisce qui a Bicinpuglia solo gente seria".