1ª Granfondo Monte-in-bike

Alla Gran Fondo di Montescaglioso trionfa il giovane Nando Bossis

22 anni e tanta energia da vendere è questo Nando Bossis, che dopo un periodo di seconde e terze posizioni a Montescaglioso, è giunta la consacrazione nella distanza regina, la marathon, che il giovane atleta, aveva confidato non avrebbe mai pensato di riuscire a vincere.

La città sorge su un rilievo collinare a 363 m s.l.m. nell'estrema parte centro-orientale della provincia al confine con la parte sud-occidentale della città metropolitana di Bari e la parte nord-occidentale della provincia di Taranto e si estende per 176 km². Confina a nord-est con Matera (18 km), a est con Ginosa (TA) (13 km), a sud-ovest con Pomarico (17 km) e Miglionico (25 km) a sud con Pisticci (43 km) e sud-est con Bernalda (24 km). Dista dal capoluogo di regione 97 km. Tutto il complesso collinare ha un'altitudine compresa tra i 16 e i 365 metri sul livello del mare ed è delimitato a sud-ovest dal fiume Bradano e a nord-est dal torrente Gravina, evidenziando la biodiversità di un paesaggio che passa dalla Murgia calcarea ai calanchi argillosi.

57 km e circa 1400 metri di dislivello per la tappa del Bicinpuglia (150 partenti), con single track molto veloci e tecnici, gravina e ruscelli, ponti e calanchi e con poche possibilità di sbagliare per non ritrovarsi tra i rovi o sulle pietre. Una gara condotta tutta all'attacco da Bossis, Fittipaldi e Cattedra, il gradito ospite che ha fatto da padrone nella conduzione della gara come apripista il Campione Italiano Lucano Vito Buono.

Partenza tranquilla, poi lunga trenata di Bossis, Cattedra e Fittipaldi, che fanno selezione. Restano in dieci, poi in cinque, e il tre è sempre nelle prime posizioni, fino al 40° km, poi arriva la sorpresa Gianfranco Bongermino del Team Murgia Bike Santeramo all'attacco, ma il giovanissimo Nando a 5 km dal traguardo con ultima salita del bosco difesa, apre il gas e va a vincere la prima edizione di questa esilarante Marathon di Montescaglioso tra calanchi e fitti boschi lucani.

L'appuntamento è di nuovo i Basilicata presso il parco di Gallipoli Cognato, piccole dolomiti lucane, tra Accettura e Pietrapertosa, in una nuova e suggestiva location per la quinta tappa di Bicinpuglia Gran Fondo organizzata da Nuova Athena Club, in programma per domenica 16 Luglio.

L'idea di organizzare questo evento è nata dalla comune passione per la natura e l'ecologia, che lega le due associazioni ormai da diverso tempo. Infatti già negli anni precedenti sul territorio di Montescaglioso, all'interno dei parchi della murgia Materna e della difesa San Biagio, hanno organizzato e portato a buon fine eventi sia Ciclistici che di Trekking. Il parco di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane copre un vasto territorio che abbraccia diversi comuni dell'entroterra della Basilicata, a cavallo delle due provincie, Matera e Potenza, ricco di strade e tratturi ideali per lo sport della mountain-bike. I percorsi si sviluppano all'interno delle aree boschive e prative del Parco, fino ad arrampicarsi alle quote più alte, circa 1300 mt slm sulle Dolomiti Lucane dalle quali si possono ammirare le valli del Basento e della fiumara di Pietrapertosa. L'obiettivo fondamentale è quello di far scoprire, agli appassionati di questo sport ed ai curiosi provenienti anche dalle regioni limitrofe, lo splendido territorio del cuore della Lucania e di creare percorsi permanenti ideali per allenamenti in quota.

La gara si svolgerà su due tipologie di percorsi: gara corta, di 35 km con circa 1200 mt di dislivello e gran-fondo, 55 km con circa 1700 mt di dislivello. Lungo il tracciato sarà possibile ammirare un paesaggio articolato e vario, denso di bellezze naturalistiche e scrigno di ricchezze floristiche e faunistiche.